Alberto Molino – Informatica umanistica e digital humanities. Origini, contesti d’uso, corsi (2020)

EPUB

Cos’hanno in comune professori di lettere, conservatori di musei, bibliotecari, giornalisti, musicisti e registi? Svolgono tutti mansioni “umanistiche” con strumenti “informatici”. La conclusione che se ne trae è che oggi, in un’era dominata dalla tecnologia, è divenuto difficile non pensare a tali professioni come il frutto dell’ibridazione fra umanesimo e informatica: da un lato abbiamo il vasto patrimonio culturale di conoscenze di tipo storico, filosofico, artistico e letterario tramandatoci da millenni; dall’altro computer, tablet, smartphone, e-book reader, wearable device, smart TV, giornali online, social network, musica e video in streaming, film d’animazione in 3D, videogiochi fotorealistici, ecc. Chi è, allora, l’umanista digitale? È forse quel soggetto che, pur avendo un background umanistico, utilizza i predetti strumenti per compiere il proprio lavoro, comunicare con gli altri e intrattenersi? Probabilmente, sì.

DOWLOAND

EasyBytez

Loading...