Dani Tosa – Tradimento perpetuo (2020)

FORMATO: EPUB

Ormai la noia, la routine ed il sesso poco appagante proseguono stancamente, ma lei nota che raggiunge sempre con facilità l’orgasmo, per cui non si lamenta, ma ad un certo punto la madre della sposa si ammala e tutto cambia. La poverina si trova sola a dover fare tutto, con un marito poco presente e collaborativo, ed una famiglia di lui che non aiuta in alcun modo. Lentamente la troia si allontana dal marito mentalmente, anche se continua a scoparselo frequentemente per cui lui non si accorge di nulla, ma la porca comincia a guardarsi intorno per cercare soddisfazioni maggiori e per una sorta di qual desiderio di vendetta nei confronti di un uomo che ha fondato tutto sul denaro ma è poco amorevole e sentimentale, anche nei momenti difficili della madre di lei. In quel momento arriva un collega nuovo e lei ricomincia a fantasticare. Prima prepara il terreno, controlla tutto nei minimi particolari e le circostanze e poi agisce con estrema lucidità e ferocia. Il collega è un po’ più giovane, timido introverso ed arriva da una vecchia delusione dopo una relazione di 5 anni finita a causa di un tradimento con un extracomunitario da parte dell’ex fidanzata meridionale. Il ragazzo non si riprenderà più dal trauma, forse anche per debolezza, ma è il soggetto perfetto per il piano orchestrato dalla nostra bella troietta. Il collega non ha affetti, non ha amici, in famiglia è considerato un fallito e sul lavoro è solo un tappabuchi senza aspettative di carriera, per cui è il soggetto ideale da sedurre. Lui non ha mai avuto esperienze sessuali con una bella ragazza, l’unica che si è scopato è quella che poi lo ha lasciato dopo averlo cornificato con un nero, ed era pure brutta, piccolina, grassa, senza tette e con un culo enorme. La troia invece è una bella donna, non magra ma perfetta nelle forme, con grosse tette, lunghe gambe magre e fianchi da vera porca, inoltre è molto disinibita, adotta un linguaggio molto scurrile e ama vestirsi discinta. Il ragazzo non capisce subito e in un primo momento scopre una bella amicizia nata con la collega, che è sposata per cui per i propri principi morali non si azzarda neppure ad immaginare che possa essere interessata a lui dal punto di vista sessuale. Il ridicolo della vicenda raggiunge il culmine quando la donna inizia a vestirsi molto poco, con abitini corti che ad ogni movimento lasciano intravedere il perizoma e le tette, senza che il marito al mattino vedendola uscire così le chieda nulla sul suo comportamento, e senza che il collega si degni di approcciarla il qualche modo, mentre tutti gli altri colleghi pare avessero ormai capito da tempo. Ma dopo circa un anno di tentativi, lui finalmente capisce e vista la propria condizione di tristezza e solitudine accetta un primo incontro sulla macchina della collega per un saluto veloce con lei in partenza per le vacanze al mare. Appena salito in macchina lato passeggero, lei lo bacia, gli prende una mano e se la infila tra le cosce, lui stordito sente con due dita subito conficcate nella fica una lago di umori per una grandissima voglia di cazzo, la sditalina un po’ e poi le tira fuori le tettone ed inizia a succhiarle.

Download

Easybytez

1+
Loading...