Fabio Sorrentino- LA VIA EROICA DEL SANGUE: Memorie di ogni singolo colpo (2020)

EPUB

Nel 1885, su un versante del Quirinale in Roma, uno scavo riportò alla luce due capolavori in bronzo risalenti al IV secolo a.C. Il più impressionante e realistico della coppia – Il pugilatore in riposo – raffigura un combattente di pygmachia seduto, esausto e nell’atto di riprendersi dall’immane fatica sostenuta dopo un durissimo scontro. Ma chi è quell’atleta? Qual è il nome che si cela dietro quella spettacolare statua celebrativa e quale vicenda umana vibra ingabbiata al suo interno? Narrata in prima persona dalla voce del protagonista Mys, “La via eroica del sangue” è la storia di una vita densa e tumultuosa, dei sogni di un fanciullo che diventa efebo e che vengono spazzati via dalla morte improvvisa di un padre austero e distante, dallo scoppio di una guerra sanguinaria e dalle colpe di un fratello scellerato che gettano un’intera famiglia aristocratica nel baratro dell’esilio. Ma soprattutto è la vicenda di un uomo fiero, istintivo e dall’animo indomabile che combatte contro un destino avverso, girovago per necessità e travolto dal vortice di eventi che caratterizzano la Magna Grecia del IV secolo a.C.Solo e privato di ogni bene, il giovane e aspirante pugile Mys di Taras si troverà a spostarsi tra le diverse colonie del sud Italia via terra e per mare, passando da Thurii a Locri Epizeferi, conoscendo Reghion, Kroton e Paistom, fino a viaggiare nelle grandi poleis della madre patria come Magara, Eleusi, Corinto, Nemea e infine Olimpia. E’ un’esistenza difficile quella di Mys, segnata da un’infinità di lavori per tenersi a galla e divisa tra successi e umilianti cadute, fino al significativo incontro con Glaucone, l’uomo più importante di Locri dopo il dittatore Dionisio il giovane. Dall’iniziale rapporto protettore – atleta, tra i due nasce in breve una solida amicizia che trascinerà il pugile a essere parte attiva della rivolta contro la tirannia di Dionisio e dei suoi mercenari e che lo spingerà a ritornare a Thurii dopo l’amaro epilogo di quei tumulti, cercando di rintrecciare i fili di un rapporto familiare ormai sdrucito. Ma anche qui Mys non avrà pace e dovrà fuggire nottetempo su una galea diretta a Megara, dopo aver commesso il più orrendo dei crimini: l’omicidio. Rievocando il suo tempo e i suoi giorni in un’affascinante ricostruzione della Magna Grecia di IV secolo a.C., il campione olimpico di pygmachia si racconta in una lunga confessione notturna al suo nuovo allievo Tersiloco, illuminando gli albori, il declino e l’ascesa di una vita al limite e di una inusuale carriera atletica, e chiude all’angolo il lettore di questo romanzo con una narrazione serrata e avvincente, regalandogli una descrizione vivida di un’epoca passata, intrisa in ugual misura di sangue e splendore.

Download

Easybytez

Loading...