Ugo Cornia – Sulla Felicità a Oltranza (1999)

 

Italian | 98 Pages | Sellerio 1999 | EPUB/MOBI/PDF | 14 Mb

 


Un ingenuo e provvisorio abitante del mondo – o meglio, forse: «di un bordo del mondo, sempre a pelo della sparizione» –, racconta della sua crescita e formazione così come la rivisse nei tre anni fatali in cui il nucleo più importante dei suoi affetti (una zia, la madre e infine il padre, a brevi intervalli) venne precocemente a mancargli. Uno spazio di tempo sospeso tra sogno e sfacelo, su un tempo «faticoso ma bello», conosciuto da una specie di «cervello totale», formato da lui stesso e dalla parte di sé che quegli affetti ritenevano gelosamente, che attraversa esperienze nuove e ridefinisce le antiche, finendo col riepilogare un mondo e annotarne per sempre i suoi più vitali significati. Nell’attesa, nell’incubazione e nella riuscita di «una felicità a oltranza». Ugo Cornia è un giovane scrittore alla sua prima opera, dallo stile capace di riprodurre i toni del vitalismo della civiltà antica dei municipi italiani e, insieme, di vibrare con le sensazioni estraniate e dislocate dell’esperienza giovanile. Una lingua immediata e attuale, ma con un nucleo di classicità e di smaliziata autoironia.

 

EasyBytez

(via filecrypt)

Loading...