Il giovane Wallander

Il giovane WallanderCon la recensione de Il giovane Wallander, nuova serie poliziesca di Netflix, ci addentriamo in un territorio ricco di potenziale, data la matrice letteraria dei sei episodi prodotti in collaborazione con la Yellow Bird, specializzata in adattamenti di genere provenienti dalla Svezia. Abbiamo infatti a che fare con nientemeno che Kurt Wallander, il celebre poliziotto ideato dal compianto Henning Mankell (1948-2015), uno dei più grandi autori scandinavi di libri crime. Tormentato e brillante, Wallander è stato protagonista di dodici romanzi e una raccolta di racconti tra il 1991 e il 2009, nonché comprimario in Prima del gelo, che doveva essere il primo capitolo di una trilogia incentrata sulla figlia Linda, anch'ella poliziotta. Un successo fenomenale, anche in Italia (i libri sono editi da Marsilio e Mondadori), che ha portato a molteplici incarnazioni sullo schermo: nove film interpretati da Rolf Lassgård tra il 1994 e il 2007, la serie svedese con Krister Henriksson tra il 2005 e il 2013 (in Italia è andata in onda su Rete 4) e l'adattamento della BBC con Kenneth Branagh, tra il 2008 e il 2016. La nuova serie è quasi un prequel spirituale di quest'ultimo, poiché anche in questo caso si è scelto di girare in lingua inglese, per raggiungere un pubblico più vasto.
Il.giovane.Wallander.01x01.mkvWstream - Backin
Il.giovane.Wallander.01x02.mkvWstream - Backin
Il.giovane.Wallander.01x03.mkvWstream - Backin
Il.giovane.Wallander.01x04.mkvWstream - Backin
Il.giovane.Wallander.01x05.mkvWstream - Backin
Il.giovane.Wallander.01x06.mkvWstream - Backin